You are currently browsing the tag archive for the ‘omelia’ tag.

Pasqua con padre Theodossios e il cardinal Siri.

73813002fo410_easterDi seguito sono riportati i brani salienti dell’omelia pronunciata da Benedetto XVI in occasione del Corpus Domini, insieme al video riassuntivo del canale vaticano su youtube. Il testo completo è disponibile sul sito vaticano.

Dall’omelia di Benedetto XVI nella festa del Corpus Domini

Il sangue è versato per molti, e la fede nella presenza reale non è più scontata; rischio di secolarismo

Questo è il mio corpo, questo è il mio sangue ”.

Cari fratelli e sorelle,

queste parole che Gesù pronunciò nell’Ultima Cena, vengono ripetute ogni volta che si rinnova il Sacrificio eucaristico. Le abbiamo ascoltate poco fa nel Vangelo di Marco e risuonano con singolare potenza evocativa quest’oggi, solennità del Corpus Domini. Leggi tutto

giovanni_battista_tiepoloInsieme al proprio della Santa Messa, ricomposto con l’aggiunta dell’omelia tenuta nel 2004 dal Card. carlo Caffarra, di seguito è riproposto l’abbondante materiale di preparazione liturgica e riflessione presentato negli anni addietro, compresi la notazione gregoriana del proprio in formato esteso e i files mp3.dei benedettini di Sao Bento (da Christus Rex) Versione opuscolo della notazione gregoriana e files ascoltabili dal sito saranno pubblicati in tarda serata, mentre entro la sera di domani (Sabato 6 giugno) sarà proposto nuovo materiale. Leggi tutto

buonpastoreCome preannunciato pubblichiamo due documenti notevoli sia per i rispettivi autori che per il contenuto: le omelie di S. Agostino (dal Trattato sul Vangelo di Giovanni) e quella di Paolo VI (del 28 aprile 1968, con un saluto ai pellegrini dell’Arcidiocesi di Genova guidati dal Cardinale Giuseppe Siri) sul brano evangelico del Buon Pastore (Giovanni 10, 11-16) previsto nel Messale del 1962 per la Seconda Domenica dopo Pasqua (26 aprile prossimo).

 

Omelia dai Trattati di sant’Agostino sul vangelo di Giovanni. Leggi tutto


benedetto-xvi…e insieme ai ringraziamenti al Sommo Pontefice Benedetto XVI e ai complimenti al Prof. Ratzinger che continua a emergere dall’insegnamento del primo, magna laude a Sandro Magister per l’attenzione e il rilievo dati all’Omelia del S. Padre nel Giovedì Santo, incentrata sul Canone Romano, e alla sua catechesi dello scorso 7 gennaio, sul culto spirituale, entrambe riportate di seguito (pazienza se qualche liturgista sosterrà nuovamente la bocciatura dell’alunno Joseph alla prossima sessione di esami)… Leggi tutto

Giotto: entrata a GerusalemmeCon il consueto sermone di S. Alfonso Maria de’ Liguori (già proposto nel 2007) che affronta Il “mal abito” e l’omelia che S. Ecc. Mons. Luigi Negri ha pronunciato lo scorso anno a Pennabilli, riportata di seguito, si completa l’itinerario di preparazione liturgica alla seconda Domenica di Passione, o Domenica delle palme, di cui è oggi più che mai opportuno anticipare, visti gli attacchi inauditi al Sommo Pontefice che sono arrivati addirittura a volantini osceni distribuiti nelle scuole, un pezzetto di “Christus vincit”: Exáudi, Christe. Benedicto Summo Pontífici et universáli Papæ: vita. Salvátor mundi, tu illum ádiuva. Sancte Petre, tu illum ádiuva. Sancte Páule, tu illum ádiuva. Leggi tutto

 

 

guerrierimiracoloContinua la preparazione alla liturgia della quarta Domenica di Quaresima (22 marzo): dopo il proprio della S. Messa con la spiegazione di Dom Guéranger e la notazione gregoriana del proprio passiamo ai consueti approfondimenti con l’omelia di Padre Mariano Pellegrini (dei Francescani dell’Immacolata) tratta dall’ottimo “Settimanale di Padre Pio“; l’omelia riguarda la XVIII Domenica del tempo ordinario, anno A, il cui Vangelo (Mt. 14, 13-21), pur non corrispondendo a quello previsto dal Messale del beato Giovanni XXIII per la prossima Domenica (Gv. 6, 1-15), narra lo stesso episodio, quello della moltiplicazione dei pani e dei pesci. Proseguiamo poi con la serie dei sermoni “a tema” di S. Alfonso Maria de’ Liguori, che in questa Domenica esalta la misericordia di Gesù per i peccatori ed esorta chi se ne fosse allontanato a ritornare a Lui. Leggi tutto

mutoProsegue la preparazione alla liturgia di Domenica 15 marzo 2009, terza di Quaresima, in compagnia di S. Alfonso M. de’ Liguori, con il suo consueto sermone a tema, e di Paolo VI, con l’omelia pronunciata Domenica 21 marzo 1965, anche quella terza di quaresima e con il vangelo coincidente con quello della forma straordinaria del Rito.

S. Alfonso M. de’ Liguori: Sermone XVII – Del tacere i peccati nella confessione.

Erat Iesus eiiciens daemonium, et illud erat mutum. (Luc. 11. 14.)

Il demonio non porta all’inferno i peccatori cogli occhi aperti: prima li acceca colla malizia degli stessi loro vizj: Excaecavit enim illos malitia eorum1, e così li conduce seco alla perdizione eterna.  Leggi tutto

Gesù guarisce il cieco di GericoRiprendono, dopo la sosta dovuta agli impegni pressanti delle ultime due settimane e in parte anche al profondo restyling di Introibo.info, che cominciava a non garantire più un buon funzionamento, le pubblicazioni dei propri delle S. Messe e di tutto il materiale connesso nonché delle notizie e dei commenti sugli avvenimenti che si sono succeduti in questo periodo di silenzio forzato e che meriteranno attenzione in futuro; riprendiamo con la pubblicazione del proprio della S. Messa della Domenica di Quinquagesima (Dominica in Quinquagesima) del prossimo 22 febbraio, che prevede anche la commemorazione della Cattedra di S. Pietro: è appunto per questa commemorazione che, volendo lasciare inalterati i caratteri utilizzati per la compilazione del proprio onde garantirne un’agevole lettura, si è scelto di ampliare lo spazio tradizionalmente utilizzato (un foglio A4 fronte-retro per un opuscolo di 4 pagine) triplicando lo stesso e potendo così proporre, in appendice, l’interessante omelia sul Vangelo della Domenica di San Gregorio Magno, che per praticità è riportato anche al termine di questa breve introduzione. Leggi tutto

Sacra FamigliaContinuiamo la preparazione alla liturgia della Sacra Famiglia di Gesù Giuseppe e Maria (Domenica 11 gennaio, 2009), riportando di seguito, oltre a tutto quanto già pubblicato lunedì scorso (proprio, notazione gregoriana, documenti e omelie) il commento al Vangelo della Domenica (Luca 2, 42-52) a cura dei Carmelitani, la politicamente scorrettissima omelia di Padre Gabriele Maria Pellettieri (co-fondatore, con Padre Stefano Maria Pio Manelli, dei Francescani dell’Immacolata) nell’all’anno B del lezionario paolino e i consigli di lettura dell’Apostolato Liturgico di Genova (questi ultimi già pubblicati negli scorsi anni e “sfuggiti” alla collazione della settimana scorsa). Leggi Tutto

S. Giovanni battistaAnche per la terza Domenica di Avvento vengono proposti due brani, il primo dei quali è il sermone di S. Alfonso Maria de’ Liguori. Dalle parole del Battista (Gv. 1, 23) Dirigite viam Domini il santo trae spunto, con il consueto stile, per parlare dei mezzi utili a dirigersi verso il Signore. Quasi altrettanto breve è la citazione del Vangelo (è quello della III Domenica di Avvento del ciclo B, con buona corrispondenza a quello del Messale di Giovanni XXIII) fatta da padre Gian Franco Scarpitta, che proietta subito la scrittura al contesto attuale, un deserto nel quale preparare la strada del Signore; se i brani scelti per la II Domenica di Avvento erano complementari per la loro stessa distanza stilistica oltre che cronologica, di quelli per la III Domenica è impressionante la consequenzialità, con il primo che sembra prevenire il secondo e il secondo che oltre l’analisi traccia e conferma la stessa via spirituale del primo: in questo caso, la complementarietà risulta da una struttura ciclica nella quale la distanza cronologica, evidentissima nel confronto della scorsa settimana, gioca un ruolo assai marginale. Leggi tutto

Immacolata Concezione e SantiIn occasione della festa dell’Immacolata Concezione della Beata vergine Maria di oggi 8 dicembre riproponiamo i collegamenti a tutto quanto è già stato pubblicato lo scorso anno (notazione gregoriana del proprio, presentazione liturgica, omelia del Card. Biffi, che negli ultimi giorni hanno registrato centinaia di visite), mentre per quanto riguarda il proprio della S. Messa è ora disponibile la nuova versione, meglio impaginata e più pratica per la stampa e l’uso; i files mp3 sono disponibili, sia per l’ascolto che per il download, dai collegamenti posti in fondo alla pagina, al termine della riflessione sull’Immacolata Concezione del Card. Jorge Arturo Medina Estevez tratta dal numero di Radici Cristiane del novembre 2007. Leggi tutto

S. Giovanni BattistaAl materiale già pubblicato lo scorso anno per la seconda Domenica di Avvento si aggiungono oggi due scritti in qualche modo complementari. Il primo è il sermone di S. Alfonso Maria de’ Liguori; prendendo spunto dalle prime parole del Vangelo del giorno (Matteo 11, 2-10), che descrivono Giovanni il Battista in carcere, S. Alfonso affronta il tema delle tribolazioni, ed in particolare parla del giovamento che possono apportare e del modo di affrontarle: come in tutti gli scritti del genere il Santo mira soprattutto all’edificazione dei fedeli partendo dal Vangelo per prendere subito una strada volta al monito ed al consiglio. Il secondo scritto è l’omelia di Padre Paolo Berti ofmcap. (da http://www.perfettaletizia.org) per la terza Domenica di Avvento dell’Anno A, il cui Vangelo, nel Lezionario, corrisponde quasi esattamente a quello della seconda Domenica di Avvento nella forma straordinaria del Rito Romano (Matteo 11, 2-11); Leggi tutto

S. Bernardo da ChiaravalleIniziamo il tempo di Avvento in compagnia delle riflessioni di un altro grande Santo: San Bernardo da Chiaravalle, il Doctor Mellifluus della Chiesa, di cui è riportato il sermone sull’Avvento e su sei circostanze dello stesso (Sermo I, De Adventu Domini, et sex circumstantiis ejus). Anche questa volta, come è già accaduto con Sant’Agostino, Sant’Antonio da Padova, Sant’Alfonso Maria de’ Liguori e tanti altri, dal passato arrivano sprazzi chiarissimi a illuminare il presente e a delineare il futuro: come le stelle che ormai non esistono più da secoli fanno ancora viaggiare la loro energia luminosa, anche quelle menti e quei cuori, oggi partecipi dello splendore divino nella contemplazione del Signore, ci preparano alla luce di Cristo. Leggi tutto

figlio dell'uomo sulla nubeDomenica prossima, 30 novembre (prima Domenica di Avvento), comincia l’anno liturgico. Allo scopo di favorire la preparazione e la partecipazione alla S. Messa sono riproposti, di seguito, i collegamenti al materiale essenziale fornito lo scorso anno: proprio e notazione gregoriana del proprio, relativi mp3 (stavolta con possibilità di ascolto diretto sul sito e di scaricamento), presentazione di Dom G. Lefebvre e di Dom Guéranger e sermone di S. Alfonso Maria de’ Liguori. Nei prossimi giorni è prevista la pubblicazione di altri documenti. Leggi tutto

AGGIORNAMENTO PAGINE INTERNE

La Santa Messa dove e quando: pagina aggiornata al 16 maggio 2009 (riprende la celebrazione di Rapallo)

[mediatrice.net]

La famiglia Francescana dell'Immacolata, nota per lo zelo e la predilezione per la forma straordinaria del Rito Romano, cura la dimensione missionaria nella sua totalità e opera concretamente nelle situazioni più tragiche. Questo è solo un esempio; per aiutarla si può destinare il 5 per mille e si possono fare donazioni

IN EVIDENZA

Manfred Hauke:Versato Per Molti. Studio per una fedele traduzione del ‘Pro multis’ nelle parole della consacrazione, Cantagalli, 2008, pp. 112, € 13,80

La traduzione del "pro multis" poco interessa a chi vive la liturgia nella forma antica. Né interessa evidenziare come, a due anni dal documento vaticano, la nuova manifestazione di sordità di molti (forse "tutti"?). E' invece più che opportuno, di fronte all'ottimismo dilagante, che fa giungere al Paradiso tutti quanti senza richiedere il dono della fede e lo sforzo della conversione, un richiamo alla serietà della vocazione cristiana. La decisione del Santo Padre si inserisce in una linea coerente che ribadisce il coraggio per la verità in tutti gli ambiti della vita, inclusa la sacra Liturgia. Lo studio di Hauke sottolinea la fondatezza teologica di quest'atteggiamento nel caso esemplare della traduzione fedele delle parole consacratorie della Santa Messa

ARGOMENTI

DA LEGGERE

Michel Schooyans:La profezia di Paolo VI. Edizioni Cantagalli

L'enciclica Humanae vitae (1968)

A quarant'anni dalla sua pubblicazione, l'Enciclica Humanae vitae continua a provocare reazioni appassionate. Purtroppo,la maggior parte di coloro che hanno denigrato l'Humanae vitae non hanno notato che e' anzitutto la ragione a giustificare la posizione di Paolo VI. L'Enciclica conferma le conclusioni evidenti di una serie di discipline scientifiche: medicina, biologia, psicologia, economia, storia, diritto,ecc.

Archivi

Sito registrato nella lista dei

io