You are currently browsing the tag archive for the ‘Comunione’ tag.

be13272-07_jpg_displaydisplay

Che cos’è l’eucariposta? Poveri tradizionalisti, quanta poca fantasia dimostriamo! L’eucariposta, ovviamente, è l’eucaristia per posta (l’uso della minuscola è volontario e sottolinea la certezza che si tratti di consacrazioni invalide). La notizia, che di seguito è riportata in sintesi, è ripresa dal “Corriere della Sera” .

L’INIZITIVA DELLA OPEN EPISCOPAL CHURCH, UNA CHIESA BRITANNICA INDIPENDENTE

Londra, l’ostia arriva via posta

Il servizio per malati o anziani. Le spese di spedizione a carico dei fedeli-destinatari. Leggi tutto


communioIl brano che segue è ripreso da “Dominus est”, il libro di Mons. Athanasius Schneider recentemente pubblicato dalla Libreria Editrice Vaticana (vedi la presentazione nella colonna a sinistra) e diventato assai presto noto (per alcuni famigerato) soprattutto dopo la scelta del Santo Padre di distribuire la Comunione in bocca ai fedeli inginocchiati. Mons. Schneider evidenzia come la Chiesa abbia sempre raccomandato adorazione e rispetto nel ricevere l’Eucaristia, evidenziando la sacralità delle Specie Sacramentali fin dal tempo dei Padri della Chiesa, che paragonavanol’Eucaristia al latte materno. E’ un libro la cui lettura è raccomandabilissima, sia per la precisione e la ricchezza delle fonti, sia per le testimonianze di amore eroico verso la Sacra Comunione negli anni tragici del comunismo sovietico e delle sue orribili persecuzioni e repressioni. Leggi tutto

AGGIORNAMENTO PAGINE INTERNE

La Santa Messa dove e quando: pagina aggiornata al 16 maggio 2009 (riprende la celebrazione di Rapallo)

[mediatrice.net]

La famiglia Francescana dell'Immacolata, nota per lo zelo e la predilezione per la forma straordinaria del Rito Romano, cura la dimensione missionaria nella sua totalità e opera concretamente nelle situazioni più tragiche. Questo è solo un esempio; per aiutarla si può destinare il 5 per mille e si possono fare donazioni

IN EVIDENZA

Manfred Hauke:Versato Per Molti. Studio per una fedele traduzione del ‘Pro multis’ nelle parole della consacrazione, Cantagalli, 2008, pp. 112, € 13,80

La traduzione del "pro multis" poco interessa a chi vive la liturgia nella forma antica. Né interessa evidenziare come, a due anni dal documento vaticano, la nuova manifestazione di sordità di molti (forse "tutti"?). E' invece più che opportuno, di fronte all'ottimismo dilagante, che fa giungere al Paradiso tutti quanti senza richiedere il dono della fede e lo sforzo della conversione, un richiamo alla serietà della vocazione cristiana. La decisione del Santo Padre si inserisce in una linea coerente che ribadisce il coraggio per la verità in tutti gli ambiti della vita, inclusa la sacra Liturgia. Lo studio di Hauke sottolinea la fondatezza teologica di quest'atteggiamento nel caso esemplare della traduzione fedele delle parole consacratorie della Santa Messa

ARGOMENTI

DA LEGGERE

Michel Schooyans:La profezia di Paolo VI. Edizioni Cantagalli

L'enciclica Humanae vitae (1968)

A quarant'anni dalla sua pubblicazione, l'Enciclica Humanae vitae continua a provocare reazioni appassionate. Purtroppo,la maggior parte di coloro che hanno denigrato l'Humanae vitae non hanno notato che e' anzitutto la ragione a giustificare la posizione di Paolo VI. L'Enciclica conferma le conclusioni evidenti di una serie di discipline scientifiche: medicina, biologia, psicologia, economia, storia, diritto,ecc.

Archivi

Sito registrato nella lista dei

io