You are currently browsing the category archive for the ‘Sermoni e omelie’ category.

Pasqua con padre Theodossios e il cardinal Siri.

Annunci

La speranza del card. Siri: omelia nella veglia pasquale.

Due eccezionali documenti di p. Theodossios Maria della Croce e del card. Giuseppe Siri sul Giovedì Santo: la liturgia, la fede, la redenzione

viaIl Giovedì Santo di padre Theodossios e del card. Siri.

73813002fo410_easterDi seguito sono riportati i brani salienti dell’omelia pronunciata da Benedetto XVI in occasione del Corpus Domini, insieme al video riassuntivo del canale vaticano su youtube. Il testo completo è disponibile sul sito vaticano.

Dall’omelia di Benedetto XVI nella festa del Corpus Domini

Il sangue è versato per molti, e la fede nella presenza reale non è più scontata; rischio di secolarismo

Questo è il mio corpo, questo è il mio sangue ”.

Cari fratelli e sorelle,

queste parole che Gesù pronunciò nell’Ultima Cena, vengono ripetute ogni volta che si rinnova il Sacrificio eucaristico. Le abbiamo ascoltate poco fa nel Vangelo di Marco e risuonano con singolare potenza evocativa quest’oggi, solennità del Corpus Domini. Leggi tutto

rubens_eucaristiaDal link che segue è disponibile il proprio (foglietto) della S. Messa del 14 giugno 2009, seconda Domenica di Pentecoste con posticipazione della festa del Corpus Domini; si tratta di un opuscolo un po’ più corposo del solito, poiché per non omettere gli inni della processione è stato necessario usare un foglio in più e, visto che a questo punto restava un po’ di spazio, lo stesso è stato utilizzato per riportare amplissimi brani di un’omelia sul Corpus Domini di Padre Theodossios Maria della Croce. Leggi tutto

giovanni_battista_tiepoloInsieme al proprio della Santa Messa, ricomposto con l’aggiunta dell’omelia tenuta nel 2004 dal Card. carlo Caffarra, di seguito è riproposto l’abbondante materiale di preparazione liturgica e riflessione presentato negli anni addietro, compresi la notazione gregoriana del proprio in formato esteso e i files mp3.dei benedettini di Sao Bento (da Christus Rex) Versione opuscolo della notazione gregoriana e files ascoltabili dal sito saranno pubblicati in tarda serata, mentre entro la sera di domani (Sabato 6 giugno) sarà proposto nuovo materiale. Leggi tutto

la_descente_du_saint-espritRicordiamo le Ss. Messe del primo Venerdì del mese (5 giugno) a Genova: a Fegino, nella cappella di N. S. della Guardia (Via Ponte Polcevera angolo Via Ferri) alle 16,30, celebrata da don Paolo Romeo e nella chiesa di S. Stefano (Piazza S. Stefano, sopra Via XX settembre all’altezza del ponte monumentale) alle 18,30 con conversazione liturgica di padre Gabriele Gallotti.

Dal collegamento che segue è disponibile il proprio della S. Messa, che per il 5 giugno è quella del Venerdì delle Quattro Tempora di Pentecoste, mentre di seguito è riportato il primo sermone di S. Bernardo da Chiaravalle sulla Pentecoste, che si aggiunge al già discretamente corposo materiale sul tema. Leggi tutto


PentecosteDopo la quantità e la qualità delle riflessioni proposte in preparazione alla Domenica di Pentecoste non poteva mancare l’ormai consueto appuntamento con il sermone di S. Alfonso Maria de’ Liguori, che per l’occasione si sofferma sull’uniformità alla volontà di Dio.

 

Sermone XXVIII. – Per la Domenica di Pentecoste

Dell’uniformità alla volontà di Dio.

Sicut mandatum dedit mihi Pater, sic facio.(Ioan. 14. 31.)

Gesù Cristo ci fu dato da Dio così… Leggi tutto

giotto_pentecosteDal collegamento che segue è disponibile il proprio della S. Messa della Domenica di Pentecoste (31 maggio). Al termine della presentazione liturgica di Dom Guéranger sono riportati i collegamenti ai sermoni, alle omelie ed alle note già pubblicate nel 2007 e oggi riproposte. In settimana sarà disponibile altro materiale. Anche per quanto riguarda la versione “estesa” (in fogli A4) della notazione gregoriana del proprio ed il blocco di mp3 dei benedettini di Sao Paulo (da Christus Rex) si rimanda a quanto già pubblicato, mentre per la versione “opuscolo” della notazione e la possibilità di ascoltare i files mp3 dal sito l’appuntamento è rimandato alla serata di Martedì o alla mattina di MercoledìLeggi tutto

giotto_ascensioneDai “Discorsi” di Guerrico d’Igny.

“Padre, quand’ero con loro, io conservavo nel tuo nome coloro che mi hai dato” (Gv 17,12). Il Signore pregò così alla vigilia della sua passione. Tuttavia, non è sbagliato applicare questa preghiera al giorno dell’Ascensione: infatti fu quello il momento in cui si separò dai discepoli che affidava al Padre.

Il Signore che in cielo istruisce e guida i cori angelici che ha creati, si era associato in terra un gruppetto di discepoli per istruirli con la sua presenza corporea fino al momento in cui i loro cuori si fossero dilatati e lo Spirito avesse potuto ormai guidarli. Leggi tutto

ascensioneCon l’omelia di Giovanni Paolo II nella solennità dell’Ascensione di Nostro Signore (Lussemburgo, 16 maggio 1985) e col discorso di S. Agostino nella basilica di S. Leonzio sullo stesso tema termina la pubblicazione dei sussidi per la preparazione liturgica alla prossima Domenica (24 maggio).

 

Omelia di Giovanni Paolo II nella solennità dell’Ascensione di N. S. – Lussemburgo, 16 maggio 1985

1. “Predicate il vangelo a ogni creatura” (Mc 16, 15).

Queste parole del Signore restano valide ogni giorno, da quasi duemila anni. Ma oggi assumono un significato affatto particolare, perché oggi la Chiesa celebra il giorno in cui furono pronunciate per la prima volta: il giorno dell’Ascensione di Cristo. Leggi tutto

duccioDi seguito riportiamo il sermone per la V Domenica dopo Pasqua di S. Alfonso Maria de’ Liguori, che tratta le condizioni della preghiera; S. Agostino invece tratta collega un passo del Vangelo del giorno (Gv. 16. 22-30), precisamente Gv. 16. 24, al Vangelo di Luca.

 

Sermone XXVI. – Per la Domenica V. dopo Pasqua

Condizione della preghiera. Leggi tutto

augustinIl consueto sermone “a tema” di S. Alfonso Maria de’ Liguori riguarda, per la quarta Domenica dopo Pasqua,8_1_alphonsus2 l’ubbidienza al confessore (chissà che cosa ne pensa il Mons. Conry?!), mentre per la spiegazione del Vangelo (Gv. 16, 5-14) si ripropone il trattato di S. Agostino.

 

Sermone XXV. – Per la Domenica IV dopo Pasqua

Ubbidienza al confessore. Leggi tutto


lippi-s-agostinoPer la III Domenica dopo Pasqua S. Alfonso Maria de’ Liguori, partendo dal “tra poco non mi vedrete più…” del Vangelo di Giovanni (16, 16), sviluppa la sua meditazione ed il suo ammonimento sul “Prezzo del tempo“; in parallelo proponiamo l’esegesi di S. Agostino sull’intero brano del Vangelo domenicale di Giovanni (16, 16-22). Leggi tutto

AGGIORNAMENTO PAGINE INTERNE

La Santa Messa dove e quando: pagina aggiornata al 16 maggio 2009 (riprende la celebrazione di Rapallo)

[mediatrice.net]

La famiglia Francescana dell'Immacolata, nota per lo zelo e la predilezione per la forma straordinaria del Rito Romano, cura la dimensione missionaria nella sua totalità e opera concretamente nelle situazioni più tragiche. Questo è solo un esempio; per aiutarla si può destinare il 5 per mille e si possono fare donazioni

IN EVIDENZA

Manfred Hauke:Versato Per Molti. Studio per una fedele traduzione del ‘Pro multis’ nelle parole della consacrazione, Cantagalli, 2008, pp. 112, € 13,80

La traduzione del "pro multis" poco interessa a chi vive la liturgia nella forma antica. Né interessa evidenziare come, a due anni dal documento vaticano, la nuova manifestazione di sordità di molti (forse "tutti"?). E' invece più che opportuno, di fronte all'ottimismo dilagante, che fa giungere al Paradiso tutti quanti senza richiedere il dono della fede e lo sforzo della conversione, un richiamo alla serietà della vocazione cristiana. La decisione del Santo Padre si inserisce in una linea coerente che ribadisce il coraggio per la verità in tutti gli ambiti della vita, inclusa la sacra Liturgia. Lo studio di Hauke sottolinea la fondatezza teologica di quest'atteggiamento nel caso esemplare della traduzione fedele delle parole consacratorie della Santa Messa

ARGOMENTI

DA LEGGERE

Michel Schooyans:La profezia di Paolo VI. Edizioni Cantagalli

L'enciclica Humanae vitae (1968)

A quarant'anni dalla sua pubblicazione, l'Enciclica Humanae vitae continua a provocare reazioni appassionate. Purtroppo,la maggior parte di coloro che hanno denigrato l'Humanae vitae non hanno notato che e' anzitutto la ragione a giustificare la posizione di Paolo VI. L'Enciclica conferma le conclusioni evidenti di una serie di discipline scientifiche: medicina, biologia, psicologia, economia, storia, diritto,ecc.

Archivi

Sito registrato nella lista dei

io