ElevazioneUno degli argomenti semplicisticamente più ricorrenti contro il Motu proprio “Summorum Pontificum” è quello della divisione che verrebbe a crearsi nelle comunità ma è abbastanza singolare il concetto di divisione che appare sotteso a quel tipo di argomentazione: non può certamente trattarsi di una divisione generata dalla forma in sé: questa è stata tirata in ballo a Savona per vietare l’applicazione del Motu proprio (“La stessa famiglia non mangia su due mense diverse”) e anche se due calendari liturgici diversi nella stessa parrocchia possono suscitare qualche perplessità, si tratta di obiezioni risibili: le parrocchie in cui si celebra giornalmente nella doppia forma ed esperienze come quella di Campos, dove esiste addirittura collaborazione tra i seminari, dimostrano l’infondatezza dei timori. Inoltre il primo a smontare tali obiezioni è proprio il Papa, che sollevando i vescovi dalla responsabilità decisionale ha al tempo stesso affermato la piena compatibilità della doppia forma rituale; leggi tutto

Annunci