S. AmbrogioDopo le polemiche, i malintesi ma soprattutto l’enorme afflusso e il grande apprezzamento per il coinvolgimento spirituale della S. Messa celebrata con il rito tradizionale all’Università Cattolica del Sacro Cuore in Milano (e in contemporanea con le perplessità suscitate dalla decisione di estendere il Nuovo Lezionario Ambrosiano al rito in forma straordinaria del Gentilino e, si suppone, di Legnano), sembra stabilizzarsi almeno la celebrazione del Rito Romano straordinario presso l’ateneo, dove dopo una prima S. Messa dello scorso anno, tutto si interruppe. Ebbene, presso la Cappella Maggiore dell’Università (che, giova ricordare,dipende direttamente da Roma: non sarebbe possibile, altrimenti, utilizzare riti diversi dall’Ambrosiano), sono riprese le celebrazioni secondo la forma straordinaria del rito Romano, che continueranno ogni terzo Lunedì del mese alle 18 (prossima S. Messa il 15 dicembre).

Annunci