Ricordando che anche a Genova, alle 16,30 di ogni primo Venerdì del mese, presso la cappella di N. S. della Guardia in Via al Ponte Polcevera (angolo Via E. Ferri) si celebra la S. Messa Gregoriana (forma straordinaria del Rito Romano), continuiamo l’approfondimento sulla devozione al sacro Cuore di Gesù con la pubblicazione dell’interessante riflessione di John Hardon, S. J. sul fondamento teologico della devozione stessa. Il Rev. John Hardon (n. 1914 + 2000), SJ, conseguì il dottorato in teologia all’Università Gregoriana di Roma e insegnò all’ Istituto Catechistico Notre Dame in Virginia. Noto per il suo rigore accademico, lavorò a lungo con paolo VI, scrisse molti libri e collaborò con svariate riviste: E’ considerato un precursore del Catechismo della Chiesa Cattolica del 1992. L’articolo che segue è tratto da “Faith & Reason” dell’estate 1990, diffuso su internet in lingua originale da ewtn.com. Nell’articolo, tra l’altro, il Rev. Hardon si sofferma sul carattere distintivo che tale devozione ricopre nel Cattolicesimo rispetto alle comunità protestanti.  Particolarmente interessante è il confronto con quanto, pur nel diverso contesto dei cinquant’anni dall’Enciclica “Haurietis Aquas”, scrive su 30 giorni, sullo stesso argomento, un altro illustre gesuita, il Cardinale Martini. Leggi tutto

Annunci