Oggi ricorre il centenario dell’Enciclica di S. Pio X “Pascendi Dominici Gregis”, contro gli errori del modernismo, data a Roma l’8 settembre 1907.

Ne proponiamo la versione italiana insieme ad un commento del Prof. Roberto De Mattei, insigne storico e, tra l’altro, direttore di “Radici Cristiane”, che inquadra l’enciclica in quadro storico e culturale certamente più vasto e complesso di una semplice “reazione” al modernismo da parte di “uno dei più grandi pontefici riformatori della storia”.

Considerata nella sua struttura fortemente teoretica ed anche nel suo inconfondibile stile, la Pascendi può essere considerata come un documento fondamentale del Magistero della Chiesa e fra tutti gli atti di Pio X resta il monumento più insigne del suo pontificato”, elogiata da un non cattolico come Benedetto Croce.

Vai alla “Pascendi Dominici Gregis”

Vai al commento del Prof. De Mattei

 

 

Annunci