(Il Proprio della S. Messa di Domenica 5 agosto, Decima Domenica dopo Pentecoste, è disponibile dal collegamento alla fine dell’introduzione).

I doni che abbiamo ricevuto da Dio non sono nostri, ma vengono dallo Spirito di Dio. Devono essere adoperati a servizio della Chiesa e dei fratelli, con spirito d’umiltà.

La parabola del fariseo e del pubblicano dimostra molto chiara­mente che non dobbiamo inorgoglirci di nulla. Esistono due classi di uomini, diceva Pascal: i santi che si giudicano colpevoli di tutte le mancanze e i peccatori che non si credono affatto colpevoli; i primi sono umili, Dio li innalzerà glorificandoli; i secondi sono orgogliosi, Egli li abbasserà castigandoli. Più profondamente ancora.

S. Ireneo definiva l’uomo “il ricettacolo dei doni divini “. Dio non si accontenta di richiamarci all’osservanza dei comandamenti; Egli ci dona il suo Spirito, che trasforma le nostre anime ispirando loro sentimenti cristiani.

L’odierna Liturgia e la Bibbia.

Sull’umiltà che attira la benevolenza divina, richiamarsi il pentimento di Davide (2 Re 12, 1-25; 24) e Ninive risparmiata (Giova). Rileggere i salmi penitenziali (6; 31; 37; 50; 101; 129; 142). Vedere ancora i Salmi 112, 5-9; 130; 137, 6 — Is. da 52, 13 a 53, 12 — Mi. 6, 2-6. 16-18; 11, 29 — Giac. 4, 6-10 e i Pietr. 5, 5-6 che cita Prov. 3, 34.

Sull’orgoglio che attira lo sdegno divino: Deut. 17, 12-13 — 1Re 2, 1-10 — Giud. 6, 15 — Giob. 5, 8-16 — Sal. 118, 21 — Eccli. 10, 6-18 — Is. 2, 9-17; 23, 9 — Ez. 17 — Dan. 2 — Lc. 1, 46-55. Vedere anche le invettive di Gesù contro gli scribi ed i farisei (Mt. 23).

Come esempio di preghiera umile: 3 Re 8, 22-66 — Esd. 9 — Neem. 9 — Giudit. 9 — Dan. 3, 26-45.

Sulla giustificazione per mezzo della fede e non per mezzo delle opere dell’antica legge mosaica, rileggere Rom. dal c.I al c. II. Vedere anche Ef. 2, 8-10.

Lettura della Bibbia. Esdra 1, 1-11; da 9, 1 a 10, 14; Neemia da 1, 1 a 2, 10; 5, 1-13; 8; 9.

(Introduzione tratta dal “Messale Romano Quotidiano” di Dom Gaspare Lefebvre, O. S. B., a cura dell’ Apostolato Liturgico di Genova, ed. Marietti, 1963)

Vai al Proprio di Domenica 5 agosto (Decima Domenica dopo Pentecoste)

Annunci