Dopo il piccolo sussulto elicitato dal New York Times, che comunque non dovrebbe essere stato fonte di eccessiva distrazione, tornano a farci compagnia, in preparazione alla festa della Santissima Trinità, il Cardinal Caffarra e S. Alfonso M. de’ Liguori con le loro riflessioni.

Credo non siano necessarie ulteriori presentazioni, tuttavia occorre ricordare che l’omelia del Card. Caffarra fa riferimento al Vangelo di Giovanni, secondo la nuova scansione liturgica triennale, e non di Matteo.

Leggi il sermone di S. Alfonso M. de’ Liguori

Leggi l’omelia del Card. Carlo Caffarra

 

 

Annunci