Con le letture notturne dei certosini, disponibili dal collegamento al termine di questa introduzione, termina la proposta di preparazione alla Domenica di Pentecoste, una proposta forse impegnativa ma, spero, stimolante.

L’itinerario di riflessione certosino che, insieme alle preghiere, si svolgerà in nottata (il loro “Mattutino” va più o meno dalle 11,30 alle 3,30), parte dal Sermo I De Pentecoste di S. Bernardo, che vede nella Pentecoste, in qualche modo, il compimento della conoscenza trinitaria possibile, oltre alla manifestazione dello Spirito Santo con l’azione e gli effetti spirituali.

In forma contrastiva si pone il brano del Vangelo di Giovanni (Gv. 20,19-23), che ricorda la paura degli apostoli “La sera del primo giorno della settimana dopo la morte di Gesù”.

Infine, il brano dal Trattato sulla Trinità di sant’Ilario di Poitiers, torna ad esaminare l’azione di Dio in noi e termina in preghiera.

Vedi le letture dei certosini nella notte di Pentecoste

Annunci