Domani è il primo dei tre giorni di “Rogazioni”, che seguono la quinta Domenica dopo Pasqua e precedono l’Ascensione: tre giorni di penitenza sia pure dopo la festa della Resurrezione; tre giorni del dolore che la dimensione umana non può evitare di fronte ad una separazione: essa è soltanto sensoriale ma quel “soltanto” risulta tanto ingigantito dai sensi quanto minimizzato dalla fede e dalla ragione; tre giorni, anche, di preghiera, di impetrazione nel nome di Cristo, come Egli ha insegnato prima dell’ascensione (Giov. 16, 23-30).

Dom Prosper Guéranger, nello scritto visualizzabile dal link che segue, affronta con rigore anche questo periodo dell’anno liturgico e ne descrive la storia ed il profondo significato.

Leggi lo scritto sulle Rogazioni di Dom Guéranger

Annunci