(ANSA) – CITTÀ DEL VATICANO, 12 dic – ”La pubblicazione del Motu Proprio da parte del Papa che liberalizzerà la celebrazione della messa in latino secondo il messale di San Pio V è prossima”. Lo ha affermato il cardinale Jorge Arturo Medina Estevez, membro della Commissione Ecclesia Dei che stamattina si e’ riunita per discutere della liberalizzazione della messa in latino. ”Noi abbiamo studiato il documento con calma” ha affermato il cardinale. ”Abbiamo discusso assieme per piu’ di 4 ore ed effettuato alcune correzioni sul testo del Motu Proprio”. La prossima mossa spetta al cardinale Dario Castrillon Hoyos (presidente della commissione) che presenterà a Benedetto XVI il testo. Forse, ha aggiunto Medina, occorrerà un’altra riunione da parte della Commissione Ecclesia Dei. Un altro membro dell’organismo, il cardinale di Lione, Jean Pierre Ricard non ha voluto fare nessun commento, sottolineando che ”è tenuto al segreto pontificio”.

Annunci